Benedetti, Giovanni Battista, Consideratione d'intorno al discorso della grandezza della terra e dell' acqua di Berga, 1579

List of thumbnails

< >
1
1
2
2
3
3 (3)
4
4 (4)
5
5 (5)
6
6 (6)
7
7 (7)
8
8 (8)
9
9 (9)
10
10 (10)
< >
page |< < (3) of 53 > >|
CONSIDER ATIONE

DELLA GRANDEZZA DELLA TERRA
ET DELL'ACQVA

DI GIO. BATTISTA BENEDETTI

Al Sereniſsimo Signor Carlo Emanuele
Principe di Piemonte.

L'ESSER SI doppò due mila & più an-
ni ſcoperto con trionfo della verità, che
la terra è molto maggiore dell'acqua,
(del cheſi ha da hauer grande obligo tra
gl'altri al dottiſſimo Signor Aleſſan-
dro Piccolomini) ha non poco raſſerena
to, Sereniſſimo Principe, l'animo de piu
famoſi Filoſofi di noſtra età;
iquali, ſi
come prima non intendeano dipartirſi
dalla già imbeuuta falſità, &
per molti ſecoli adietro, benche
con inefficaci ragioni difeſa, coſi hora ſi laſciano volenticri per-
ſuadere il contrario;
poi cheil ſenſo, & la ragiones' accorda alla
dimoſtratione del vero.
& nella ſcuola de Mathematici per cer-
tiſſime proue ſi ſcuopre l'antico errore, puotendoſi far fonda-
mento ſtabile nelle miſure de cieli, &
della terra. Se non che oc-
corre ben ſpeſſo tra li profeſſori delle ſcientie, quel ch'ogniſi
vede nelleattioni forenſi, oue niuna cauſa fu gia mai ſi diſperata.
che non trouaſſe alcuno, quale ò per natural malitia, ò per mo-
ſtrar più il ſuo valore, non ſi perſuadeſſe di difenderla, (come à
queſto propoſito à punto à di paſſati auuenne, che piacque al Si-
gnor Antonio Berga ſcriuere &
dare in ſtampa certo ſuo diſcor-
ſo.
oue ſi forza contra la fondatiſſima dottrina del ſudetto Si,
gnor Piccolomini di moſtrar eſſer maggiore l'acqua della terra-
opinione da Filoſofi antichi Platone &
Ariſtotile già abbraccia
ta.
Di cui ragionandoſi pochiſono alla preſentiadi V. A. (la
quale con l'alto ſuo ingegno inuita i piu eleuati ſpiriti à diſcor-

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original
  • Regularized
  • Normalized

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index