Berga, Antonio, Discorso della grandezza della acqua e della terra, 1579

List of thumbnails

< >
1
1
2
2
3
3
4
4
5
5
6
6
7
7
8
8
9
9
10
10
< >
page |< < of 44 > >|
DISCORSO
DELLA GRANDEZZA
ell'Acqua & della Terra.
DI M. ANTONIO BERGA,
Al Sereniſsimo Sig.
CAROLO EMANVELE,
Prencipe di Piemonte, ſuo S. colendiſsimo.
S'E doppò duoi milla & più anni Se-
renißimo Prencipe, riuocato in dub
bio, ſe ſia vero, che l'acqua ſia mag
giore della terra, come Platone, Ari
stotile, & Tolomeo banno inſegna-
to.
Il che non poco ha turbato i piu famoſi filoſofi
dell'et à noſtra, i quali non intendeuano partirſi
dalla verità, per molti ſecoli da eßi ritenuta, &
conefficaci ragioni diffeſa; poiche intorno a que-
ſto il ſenſo non ci aßicura, ne meno ſi poſſa fare cer
to fondamento nelle miſure de icieli & della ter-
ra, dalla Scuola de i mathematici imaginate.
Di
che ragionandoſi nel coſpetto di V.A. laquale con
l'alto ſuo ualore tuttauia inuitai piu eleuati in-
gegni, a diſcorrere intorno le piu graui & oſcure
materie di tutte le ſcienze & arti liberali: reſtò

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index