Borro, Girolamo, Del flusso e reflusso del mare, 1561

List of thumbnails

< >
1
1
2
2
3
3
4
4
5
5
6
6
7
7
8
8
9
9
10
10
< >
page |< < of 244 > >|
AL MOLTO MAGNIFICO M. GI-
ROLAMO BORRO, SOMMO PHILOSO
PHO MEDICO ECCELLENTISSIMOe lettor ordinario di Philoſophia nello
ſtudio di Piſa.
Girolamo Ghirlanda. D. S.
IO temo Eccellentißimo Signor mio, che non m'in
teruengha appo di voi quel, che d'vno huomo
importuno, e faſtidioſo diſſe Marco Tullio nel ſe
condo libro del ſuo Oratore; cioè, ò ragazzo, ſcac
cia quelle moſche.
Percioche hauendo io opera
to, che i vostri Dialogi del fluſſo, e refluſſo del
mare, dell'innondazione del Nilo, e della perfezzione del-
le Donne, vegghin' in luce ſanza voſtra licenza; Anzi con
tro ogni voler vostro; ſi come colui ne haueuate pregato,
a cui ne feste gia dono: So che me ne vorrete male, & mi
terrete per quello importuno di Cicerone, aſſomigliato alle
moſche.
Voglio che in questo caſo vi diate pace: perche, ſe
bene i detti Dialogi non ſono latini, e nella lingua Cicero-
niana; nellaqual ſanza dubbio ſiete piu atto a ſcriuere, che nel
la volgare; ſi fatta familiarità hauete con eſſo lei: non per que
sto douete ripigliarmene: Concio ſia che nella bella lingua, nella
qual ſono hora ſcritti, piaceranno coſi à i letterati, come a i giu
dizioſi non letterati: Doue ſe gli haueste ſcritti latini, a latini
ſolo ſariano piaciuto: Ecco che ho in queſta parte giouato a
piu perſone: e'l bene, quanto è piu comunicato, ſapete eſſer mag
gior bene; come confeſſate voi philoſophi, ed anco i Christiani-
e per che non volete voi, che delle coſe buone e belle, ogn'huomo
(doue ſi poſſa) ne goda?
Oltre à ciò ſo io molto bene, che ſiete in
acconcio difar toſto veder al mondo, quanto minutamente hab-
biate fatto anotomia d'Aristotile, e di Platone, e l'hareste fat-
to buona pezza fà, ſe i continoui studi delle cotidiane lezzioni

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original
  • Regularized
  • Normalized

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index