Vitruvius Pollio, I dieci libri dell?architettura, 1567

List of thumbnails

< >
1
1
2
2
3
3
4
4
5
5
6
6
7
7
8
8
9
9
10
10
< >
page |< < of 520 > >|
quello, & che gli altri, che hanno ſcritto de gli horologi, non hanno
dato nel fondamento loro, giudicando quella eſſer uera, ſola, & iſpe-
dita uia, che inſegna, dimoſtra, & pratica una delle parti principali
dell' Architettura, ha uoluto leuare dal nono libro i diſcorſi gia fatti
ſopra gli horologi, & in loro uece riponere queſti di Tolomeo, &
del Commandino, aggiugnendoui la facilità, che è propria ſua.
però
i lettori del rinouato Vitruuio gli haueranno queſto obligo di piu,
come anco deono hauerlo per molte figure aggiunte; & ſpecial-
mente quelle de i Cauedi, che ſono difficili, & quelle de i bagni, &
della paleſtra belliſsime, che portano gran lume alle coſe di Vitru.

Ha ſimilmente aggiunti molti diſcorſi, & molte belle pratiche, ecci-
tando gli ſtudioſi della uerità a fare qualche bella coſa, & a ponere
le ſpalle ſotto a queſta honorata impreſa, nellaquale molti ſi ſono
inutilmente affaticati, per eſſere impreſa di perſone letterate, & pra-
tiche, lequali due conditioni di raro ſi ritrouano in un ſogetto, &
ſono piu che neceſſarie, ſe l'huomo uuole hauere, & la coſa, & il no-
me di Architetto.
& io ho ueduto gli ſcritti di molti, che fanno pro-
feſsione di Architetti, & non ſanno fare diſtintione tra la Theorica,
& la pratica: & inſegnando a tirare le linee ſemplicemente, ſenza le
dimoſtrationi mathematiche, penſano, che quella ſia la Theorica,
& a queſto modo non hanno nè Theorica, nè pratica; perche la
Theorica ſi riferiſce alla pratica, & la pratica dipende dalla Theori-
ca: & in ſomma chi non ha le mathematiche, non ha la Theorica.

però io deſidererei per utilità di queſti tali, che ſi gloriano d'hauere
l'Architettura, che ſi reſtrigneſſero in ſe ſteſsi, & che ſi eſſaminaſſe-
ro bene, & faceſſero a ſe ſteſsi le interrogationi ſecondo Vitruuio,
& diceſſero.
Vitruuio dice, che lo Architetto deue eſſer ornato del-
la cognitione di molte arti, & di molte ſcienze.
ben ho io tali orna-
menti?
Vitruuio dice, che lo Architetto deue hauere ſecondo il bi-
ſogno, & con una certa ſobrietà, Lettere, Diſegno, Arihmetica,
Geometria, ragion naturale, & ciuile, Aſtrologia, Muſica, Proſpet-
tiua, & altre arti.
bene. le conoſco io o tutte, o molte, o niuna di
quelle?
Vitruuio dice, che lo Architetto, è Architetto, per l'Ordi-
ne, per la Diſpoſitione, per la Simmetria, per lo Decoro, per la Di-

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original
  • Regularized
  • Normalized

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index