Gallaccini, Teofilo, Perigonia, o vero degli angoli, ca. 1590-1598

List of thumbnails

< >
81
81
82
82
83
83
84
84
85
85
86
86
87
87
88
88
< >
page |< < of 88 > >|
ed oltre acciò ancho la vanga e la pala serve a’ medesimi usi. I picconi, i pali di ferro emartelli si adoperano per tagliare le muraglie, per ispianarle, per rompere e cavar le pietre e tagliarle, facendo fondamenti, incavando la terra per far cantine, pozzi, cisterne, mine, acquedotti, o bottini, o cavando le miniere, facendo ogni maniera di cavamento. E tutti questi stromenti si adattano a tutte queste operationi con l’aiuto dell’angolo acuto che si trova o nella ponta o nel taglio loro. Perciochè gli zapponi, le zappe e le vanghe hanno l’angolo acuto ma non quadrato nella ponta, ma taglio dritto e piano, come ancho i martelli da muratori, nel tagilo della penna; i picconi epali di ferro hanno l’angolo acuto e quadrato nella ponta, a guisa di subbia, ma i picconi hanno ancho da un’altra banda un angolo acuto non quadrato, ma triangolare non in ponta ma in linea piana, col quale si suol far la lieva alle pietre scalzate per muoverle dal luogo od a sollevare altro peso. Oltreacciò, nel dar forza al movimento delle macchine, come degli argani, delle viti o d’altro, servono gli angoli retti, che vi si formano i luoghi, dove si debbano por le stanghe, o manovelle, o lieve per muover gli argani e questi si fanno ad angoli retti. Ma nelle viti che hanno la testa quadrata servono ancho gli angoli retti perciochè ponendo la testa loro in una chiave quadrata perfettamente in modo che la testa della vite molto bene s’incastri nel vuoto della chiave; sì che gli angoli convessi dell’una occupino interamente gli angoli concavi dell’altra; onde muovendosi la chiave per la resistenza e contra
//
lieva degli angoli si fa muover la vite e li argani.
Per la medesima ragione e per la medesima forza si fanno girar le viti che nel mezzo della testa loro hanno un taglio fatto a linea retta , la quale colli estremi di essa, e col suo diametro fa angoli retti, i quali danno vigore al movimento. E così altri stromenti ed altre macchine fabrili si potrebbono mostrare, i quali si servano del benefitio degli angoli, ma per non far maggior volume, si tralassano, dando luogo a qualunque ingegnoso ne volesse far gionta a questo mio trattato, e così facendo fine sigillaremo con quest’ultime righe l’opra nostra a gloria e ad honore della infinita Sapienza e Providenza, onde procede tutto l’ingegno e tutte le nostre questioni.

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original
  • Regularized
  • Normalized

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index