Gallaccini, Teofilo, Trattato sopra gli errori degli architetti

List of thumbnails

< >
1
1
2
2
3
3
4
4
5
5
6
6
7
7 (iij)
8
8 (iv)
9
9 (v)
10
10 (vi)
< >
page |< < (vi) of 257 > >|
Conoſceva molto bene il Gallaccini, che a’ ſopra ri-
feriti ſtudj per una migliore perfezione non doveano
neceſſariamente andar diſgiunti gli altri della Storia, e
dell’ Antiquaria cognizione, e però traſcriſſe, e diſegnò
gran quantità delle Iſcrizioni Greche, e Latine, che fre-
quentiſſime ſi ritrovano nella Città di Roma;
eforman-
done un’ampla raccolta in un vaſtiſſimo Tomo, quelle
illuſtrò, e con erudite note ſpiegò i ſentimenti più a-
ſtruſi degli Antichi;
e, come che ſpeſſe volte ſuccede,
che, o per invidia, o per farſi onore dell’ Opere altrui,
gli venne tolta queſta diligentiſſima fatica, e pervenu-
ta all’ età noſtra, benchè con grave diſpendio, ſe n’im-
padronì il Barone Filippo Stoſcb Tedeſco, nato ſuddito
del Re di Pruſſia, allorchè ritrovavaſi commorante in
Roma, ed io ſteſſo poſſo aſſerire, che converſando in
Siena con queſto Letterato, me la fece vedere, e mi
diede commodo d’ oſſervarla, e di leggerla.
Non furo-
no queſte ſole le occupazioni ſtoriche del Gallaccini,
mentre ſi trattenne in Roma, perchè applicato l’animo
non meno che alle numeroſe ſcienze, che poſſedeva,
alla medeſima ſtoria, compoſe, e ſcriſſe un’ altr’ Opera
intitolata Tbeſaurus Hiſtoricorum, che vuol dire una ſpie-

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original
  • Regularized
  • Normalized

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index