Zonca, Vittorio, Novo teatro di machine et edificii : per uarie et sicure operationi; có le loro figure tagliate in Rame é la dichiaratione e dimostratione di ciascuna; opera necesaria ad Architetti, et a quelli ch di tale studio si dilettano

Table of contents

< >
[31. Nella ſeconda Tauol@.]
[32. TORCHIO PER STAMPAR I diſſegni con i Rami intagliati.]
[33. RVOTE DA INCAVAR IL PIOMBO PER LE FINESTRE DI VETRO.]
[34. NELLA SECONDA TAVOLA.]
[35. MACHINA DA PESTARIL CARBON Per farne la Poluere.]
[36. MACHINA DA PESTAR La Poluere perle Bombarde.]
[37. MACHINA DA VOLTAR GLI Schidoni per cuocer le viuande.]
[38. MACHINA DI SPIEDI Col mouimento del Fumo.]
[39. CARTIERA]
[40. ISTROMENTO CHIAMATO ARGANA CON LAQVAL SI GARZANO I Panni di Lana.]
[41. EDIFICIO PER ALZARE, E ſeccar l‘Acque.]
[42. PARTE DELL‘EDIFICIO.]
[43. MODO DI LEVAR LACQVA Col Schizzo.]
[44. MODO FACILE DI TIRAR ACQVE CON LA CROCE.]
[45. EDIFICIO, CHE CON DVE ANIMELLE SVCCIANDO, SARA HABILE A CAVARE MOLT’ACQVA.]
[46. TROMBE DA RVOTA PER CAVAR’ACQVE.]
[47. MODO DI CAVAR L’ACQVE CON LA CONCHETTA.]
[48. ALEVAR ACQVECON VN MOTO PERPETVO.]
[49. IL FINE,]
< >
page |< < of 137 > >|

ALL’ ILL VSTRISSIMO
Signore
Signor & Patron Colendiſſ. il Sign.
NICOLO
DE LAZARA
Conte del Palù Caualiere del G. Collare di S. Michele.

Figure: /permanent/library/UR271U6Y/figures/0007-01 not scanned
[Figure 3]
RItorna alle ſtampeil Teatro di Machine, che già trentacinque an-
nifù conſacrato al digniſſimo nome di V.
S. Illuſtriſs. ed io ſa-
pendo il mio douere riconoſco l’obbligo della mia riuerẽza con
ſupplicarla à cõtinuarli la ſua protezione con quella grandezza
d’animo cheriportata ſeco dalla naſcita nobiliſſima per l’ori-
gine eroica di Francia già più di ſettecent’ anni, per lo feudo di mero e miſto
imperio nel Territorio Padouano, e per la vita Cauallareſca ſempre tenuta
da ſuoi maggiori, trà quali (laſciando da parte i più antichi, che moltiſſimi
furono degni d’encomi) baſterà rammẽtare quel Giouanni Cau.
di S. Giacopo
Zio dell’Illuſtriſſ.
Sig. K. ſuo Auo, per virtù militare, e per generoſità di pen-
ſieri amato da tutti i Principi d’Italia;
quel Girolamo Colonello di Santa
Chieſa, fratello del Padre di ſuo Biſauo, che meritò emulatione d’vn Nipote
del Papa;
quel Leone K. che nel 1455. annouerato trà Baroni del Regno
di Cipro;
quel Nicolò Capitano di Sign. Veneziani all’ acquiſto di Padoua
1405.
che dall’ affetto della Patria, e d’ altre giuſte cauſe commoſſo, ſtabilì
la ſua ſtirpe trà le più benemerite di queſta Sereniſſima Republica;
quel Lio-
ne Capitano de Carrareſi che nel 1373.
ſoſtenne gli eſtremi di vna ſangui-
noſa battaglia, efinalmente quel Bernardo Capitano di Rudolfo primo, che

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index