Zonca, Vittorio, Novo teatro di machine et edificii : per uarie et sicure operationi; có le loro figure tagliate in Rame é la dichiaratione e dimostratione di ciascuna; opera necesaria ad Architetti, et a quelli ch di tale studio si dilettano

Table of contents

< >
[1. None]
[2. ALL’ ILL VSTRISSIMO Signore Signor & Patron Colendiſſ. il Sign. NICOLO DE LAZARA Conte del Palù Caualiere del G. Collare di S. Michele.]
[3. TAVOLA DELLE MACHINE Che in queſto Libro ſi contengono.]
[4. Il fine della Tauola.]
[5. VITE CHIAMATA PERPETVA, Che alza grandiſsimi peſi.]
[6. VITE PERPETVA PER ALZARE Et abbaſſare Ferrate, & Porte di grauiſsimopeſo.]
[7. MACHINA PER TIRAR PIETRE, & altra materia biſognoſa ſopra le Fabriche.]
[8. PORTE PER SOSTENER L’AQVA D’alcun Fiume per diuerſi biſogni.]
[9. NELLA PRIMA TAVOLA.]
[10. NELLA SECONDA TAVOLA.]
[11. MOLINO FABRICATO NEL MEZO D’alcun Fiume ſopra Vaſselli, ouer Caſe di legno.]
[12. MOLINO TERRAGNO]
[13. MOLINI FATTI COL MOTO DiAcque raccolte.]
[14. MOLINO FATTO COLMOTO De gli Animali.]
[15. ALTRA SORTE DI MOLINO COL MOTO DE GLI ANIMALI.]
[16. PISTRINO PER PESTAR Diuerſe materie.]
[17. MACHINA PER ARROTAR ARMI COL MOTO DEL CAVALLO.]
[18. MACHINA PER ARROTAR ARMI col moto dell’Acqua.]
[19. MACHINA PER ARROTAR ARMI COL MOTO DELL’HVOMO.]
[20. MACHINA PER FOLLAR I PANNI DI LANA, ET ALTRO.]
[21. SOPRESSA PER DAR IL LVSTRO ALE TELE, ET ALTRO.]
[22. PRISTINO PRELO, OVERO Strettoio per far il Vino.]
[23. PISTRINO PER FAR LOGLIO.]
[24. MANGANO PER DAR IL LVSTRO ET LISCIAR TELE ZAMBELLOTTI, ET ALTRE COSE.]
[25. ALTRA FIGVRA DI MANGANO più facile.]
[26. CARRO DELLE ZAFOSINA.]
[27. RVOTA PER ALZAR L’ACQVA.]
[28. TORCHIO PER IMPRIMER LE LETTFRE PER STAMPAR I LIBRI.]
[29. FILATOIO DA ACQVA.]
[30. NELLA PRIMA TAVOLA.]
< >
page |< < of 137 > >|
dopò molte proue del ſuo valore nel Alſatia, & altroue, meritò il grado di Ca-
ualliere, e reſe decorata la poſterità con la riceuuta conceſſione dell’Aquila
nell’ Arma - Mà che vad’ io inoltrandominel vaſto Oceano di Glorie dell’
antichiſſima &
Illuſtriſſima famiglia LAZARA, ſe la perſona di V. S. Illuſtriſ-
ſima richiude in ſe vn compendio di tutti i ſplendori de ſuoi Antenati, &
per
valore, prudenza, &
ogn’altra virtù viene da tutti ammirata, e riuerita. Qui mi
fermo però, e concorrendo anch’io con quelli, che ambiſcono d’eſſer cono-
ſciuti dal mondo per ſeruidori ſuoi, con la noua dedicazione del preſente li-
bro godo di rinfiorire al mondo la memoria, &
à V. S. Illuſtriſſima umilmente
inchinandomi prego il Cielo che prodigamente aſſegni feliciſſimi auueni-
menti.
Di Padoua li 29. Settembre 1656.
Franceſco Bertelli.

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index