Mellini, Domenico, Discorso, 1583

List of thumbnails

< >
1
1
2
2
3
3
4
4
5
5
6
6
7
7
8
8
9
9
10
10
< >
page |< < of 53 > >|
ſempiterno ſecolo, il quale non può eſſere com
preſo dalla breuiſsima Vita di vn'huomo, ne
eziandio dall'Età di piu huomini, ne di tutti in
ſieme; ne anco dalla intelligenza di eſsi; poiche
non è coſa vera, & vno impoſsibile: potendo
accadere infiniti impedimenti, come io manife
ſterò, per i quali quella coſa, che per qual-
che ſpazio ditempo, ancora che lungo, ſi mo-
ueſſe, reſti di muouerſi in tutto; dà pur trop-
po ad intendere, che il cercare quello, che non
s'intende, & non ſiche poſſa eſſere & poſſa tro
uarſi, è vno auuolgerſi il ceruello indarno.
Ne
io per me credo che'ſia per eſſere alcuno fuori
di quelli, che hanno queſta nuoua oppenione,
ne alla fine anco eglino, che non ſia per conoſce
re, come Pazzia ſia veramente il penſare, che' ſi po
ſa fare com le ſue ghiribizzo ſe & fallaci inuenzio
ni, & p̨ mezzo dell'Arte & della Materia ſogget
ta al tempo & di ſua natura alterabile & corrot
tibile, & come ſi è di gia detto, non vbbidiente
in tutto all'intelletto; & dalla quale pende ogni
imperfezzione, quallo che Dio ſolo può fare con
la ſua infinita vertù & omnipotenza; & che nel
Corpo Celeſte ſolamente per la ſua nobiliſsima
natura, figura & forma ſi potrebbe dare, ſe'fuſ
ſe però per muouerſi eternamente comenon è,
douendo ſecondo lo diuino volere di colui, che
di nulla, & con lo atto della ſua intelligenza &
volontà omnipotentemente lo creò; vna ſia-
ta, & quando che fia, per ſempre fermarſi.
Ne
ſi dee marauigliare alcuno, che gli Huomini

Text layer

  • Dictionary

Text normalization

  • Original
  • Regularized
  • Normalized

Search


  • Exact
  • All forms
  • Fulltext index
  • Morphological index